Il dolore è diverso per ogni individuo perchè non esiste sintomo che non sia filtrato dall’emotività, storia e stile di personalità di chi lo sperimenta.

Dott.ssa Amelia Ferrara

dolore1

La terapia Antalgica o del dolore è una branca della medicina che si dedica al controllo del dolore. Il dolore soprattutto se cronico, rappresenta la causa più comune di ricorso al medico. Si stimano in oltre 4 milioni i pazienti sofferenti di cefalee croniche primarie, 2 milioni quelli affetti da mal di schiena e altri da dolore oncologico. Non esiste esperienza dolorosa senza valutazione cognitiva dell’evento e risonanza affettiva (sofferenza). Ci sono dolori che non rispondono all’uso dei farmaci (FANS e oppiacei) e dolori cronici, patologici, che persistono dopo la guarigione dalla malattia che quindi non hanno più la funzione di allarme. In questo caso il dolore diventa la malattia. Le metodiche di cui si avvale la medicina del dolore, sono svariate, ma presso il nostro studio è utilizzato un metodo che prevede l’utilizzo di una serie di tecniche psicologiche atte a controllare, ridurre, modificare il dolore. Il paziente sarà accompagnato, nel corso del trattamento, a diventare autonomo nella gestione del suo dolore.